OCCUPAZIONI MILITARI ITALIANE SUL FRONTE AUSTRIACO

A seguito dell’invasione del Veneto, le autorità militari ritennero necessario regolare anche il servizio postale nelle località che via via venivano occupate.
Gli uffici istituiti furono dotati di guller dove, nella parte superiore, c’è l’indicazione della località e, nella parte inferiore, la dicitura “POSTE ITALIANE”.

30 centesimi. Ufficio principale aperto il 9 luglio 1915, dipendente dalla Direzione
Postale di Verona.
Attivo fino al 1923
40 su 30 centesimi. Variazione tariffaria a tampone in nero.13 aprile 1917. Cervignano. Ufficio postale principale aperto il 14 giugno 1915, dipendente dalla Direzione Provinciale di Udine.
40 su 30 centesimi. Variazione tariffaria stampigliata in nero, alta 3 mm.Ufficio principale aperto il 9 luglio 1915, dipendente dalla Direzione Postale di Verona.
Attivo fino al 1923.
40 su 30 centesimi. Variazione tariffaria stampigliata in rosso, alta 4 mm.Apertura 28 giugno 1915. Ricevitoria di prima classe,dipendente dalla
Direzione Postale di Udine
40 su 30 centesimi. Variazione tariffaria stampigliata in nero, alta 7 mm.Ricevitoria di prima classe a partire dall’8 ottobre 1915, dipendente dalla
Direzione Provinciale di Belluno.
40 su 30 centesimi. Variazione tariffaria stampigliata in rosso, alta 4 mm. Ricevitoria Postale e Telegrafica di prima classe aperta il 16 luglio 1915, dipendente dalla
Direzione Provinciale di Udine.

40 su 30 centesimi. Variazione tariffaria stampigliata in rosso, alta 4 mm. Aperto come Ricevitoria di I classe il 24 agosto 1915, ridotto a Ricevitoria di III classe dal 1° gennaio 1916, dipendente dalla Direzione Provinciale di Verona.

40 su 30 centesimi.Variazione tariffaria stampigliata in rosso, alta 4 mm. Ufficio postale principale aperto il 24 giugno 1915, dipendente dalla Direzione Postale di Udine.