ETIOPIA

Il tentativo di occupazione dell’Etiopia ebbe inizio il 3 ottobre 1935 ed il 7 maggio 1936 l’Italia annette ufficialmente il Paese.
Il 2 maggio Hailé Selassié aveva abbandonato la guida delle truppe e la capitale, riparando in Inghilterra con il tesoro della corona, mentre le truppe italiane entrarono in Addis Abeba il successivo 5 maggio.

Tipo IX – Dire Daoua, 8 maggio 1936.
Il giorno precedente l’occupazione italiana.
Il giorno del rilascio del coupon è ancora etiopica, anche se isolata dal resto del Paese.
Il governo italiano suddivise il territorio in quattro governatorati: Addis Abeba, Harar, Amara, Galla e Sidama.
Esistono “prove approvate”, così chiamate da Balestra nella propria pubblicazione,
ma al momento è possibile riprodurre solo il “definitivo” di Addis Abeba.

Tipo “Il Cairo”