Presenza militare austriaca in Bosnia Erzegovina

Come tutte le carte valori postali, anche i buoni-risposta fanno parte del “corredo” di uffici postali militari, sia in presenza di occupazioni, sia in presenza in zone di operazioni.

La casistica è varia, dipendendo dalle situazioni contingenti.

Gli utilizzi di tali valori si distinguono per il bollo di rilascio su esemplari locali oppure su esemplari nazionali con il bollo postale di occupazione.

Mostar, 9 dicembre 1907
Rilascio da ufficio postale militare austro-ungarico.

La Bosnia Erzegovina era un territorio affidato all’Austria a seguito degli accordi di Berlino del 1878, che aveva sottratto la regione agli Ottomani. L’Amministrazione affidata all’Austria-Ungheria spiega la presenza del testo solo in lingua francese ed il nominale di 28 heller.

Sul finire del 1907 furono dislocate truppe in previsione dell’annessione del territorio
all’Austria-Ungheria, operazione non gradita alle popolazioni locali ma perfezionata nel 1908
e che viene ritenuta una delle cause dello scoppio della I Guerra Mondiale.